De Sica, Kubrick, Chaplin: la Sagra del Cinema chiude in bellezza e omaggia il pubblico

De Sica, Kubrick, Chaplin: la Sagra del Cinema chiude in bellezza e omaggia il pubblico

S-is-for-Stanley-shooting-England-04Torna, dal 19 al 21 agosto, in Piazza dello Stillo a Castiglion Fiorentino, la Sagra del Cinema. Dopo gli ottimi risultati delle cinque serate di luglio (quasi 1.000 presenze), la seconda parte della kermesse cinegastronomica riparte nel segno di tre grandi nomi del cinema mondiale: De Sica, Kubrick e Chaplin, con una serie di appuntamenti ad ingresso gratuito. La manifestazione, che unisce incontri con i protagonisti del cinema, proiezioni ad ingresso gratuito e gastronomia popolare, è realizzata dall’associazione MenteGlocale in collaborazione e con il contributo del Comune di Castiglion Fiorentino e grazie al supporto di Banca Valdichiana Credito Cooperativo di Chiusi e Montepulciano, Ortofloricoltura Giuseppe Menci, Pastificio Fabianelli, Conad Castiglion Fiorentino e altre realtà economiche del territorio. Dopo i saluti istituzionali di Mario Agnelli, Sindaco di Castiglion Fiorentino, e Devis Milighetti, assessore allo Sviluppo Economico e al Turismo del Comune toscano, venerdì 19 agosto la prima serata si aprirà alle 19 con un omaggio ad un grande del cinema italiano e internazionale, Vittorio De Sica. A raccontare la sua vicenda umana e artistica, con aneddoti e curiosità, ci sarà Emi De Sica, sua figlia e curatrice dell’Archivio De Sica. In serata – ore 21.30 – ci sarà la proiezione del film Il signor Max, commedia di Mario Camerini con Vittorio De Sica e Assia Noris. Sabato 20 agosto protagonista la storia unica di Emilio D’Alessandro. Emilio ha passato trent’anni della sua vita al fianco del grande regista Stanley Kubrick, prima come autista, poi come assistente, infine come segretario tuttofare, confidente e amico. Emilio sarà accompagnato da Janette Woolmore, sua moglie, e da Filippo Ulivieri, autore del libro-biografia Stanley Kubrick e me (Il Saggiatore). Sullo schermo, alle 21.30, il film documentario S is for Stanley, tratto proprio dal libro di Ulivieri, vincitore del David di Donatello 2016 come miglior documentario di lungometraggio. La Sagra del Cinema si chiuderà il 21 agosto con un evento speciale: Chaplin sotto le stelle, concerto per pianoforte e cinema. Daniele Furlati, pianista, compositore, autore di colonne sonore, alle 21.30 musicherà al piano The immigrant, His Trysting place e In the park di Charlie Chaplin. Piazza dello Stillo si trasformerà così per una sera in una sala concerto dove le immagini di Chaplin risuoneranno alle note del pianoforte. Prima del concerto – alle 19 – Marco Pistoia, professore di Storia e critica del Cinema all’Università di Salerno, incontrerà lo stesso Furlati per un incontro dedicato al tema della musica nel cinema.
Per maggiori informazioni: www.sagradelcinema.it